Con e tra i cittadini, singoli e associati

il Comune di Rocchetta San’Antonio (FG), aderendo alla RETE delle Antenne PON RI 2020, intende promuovere la produzione di fabbisogni partecipati che corrispondano alle reali esigenze delle nostre comunità, con particolare riguardo alle proposte dei cittadini (in particolare dei giovani) e di tutte le realtà locali, veri protagonisti di un auspicato cambiamento.

Lo scopo è quello di trovare un punto di incontro tra le competenze delle Università, dei Centri di Ricerca, dei Distretti Tecnologici e le esigenze delle comunità locali e delle imprese, favorendo la trasformazione delle tecnologie e dell’innovazione in servizi reali, condivisi e misurabili in termini di benessere dei cittadini di crescita delle nostre imprese.

Tra le modalità immaginate, vi è di certo la realizzazione di progetti sostenibili, di utilità sociale per la valorizzazione, la crescita e lo sviluppo delle nostre aree.

Si intende, perciò, attivare una partecipazione estesa, che coinvolga i cittadini, le piccole e medie imprese, gli Enti di ricerca e PA, e far sì che gli sforzi convergano in una Progettazione partecipata.

Il tema della partecipazione attiva in Ricerca e Innovazione sarà, infatti, l’oggetto dell’iniziativa in oggetto, che avvia nel territorio di Rocchetta Sant’Antonio tavoli tematici, orientati alla raccolta dei bisogni e delle istanze delle comunità, delle imprese, della Pubblica Amministrazione.

____________

Sono stati invitati i Sindaci e gli Amministratori dei seguenti Comuni del Subappenino Dauno e delle aree interne della provincia di Avellino:

Accadia, Biccari , Bovino, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio Valmaggiore, Deliceto, Faeto, Monteleone di Puglia, Orsara di Puglia, Sant’Agata di Puglia, Troia, Volturino, Lucera, Ascoli Satriano, Candela, Castelnuovo della Daunia, San Severo, Alberona, Anzano di Puglia, Carlantino, Castelluccio dei Sauri, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Motta Montecorvino, Panni, Roseto Valfortore,, San Marco la Catola, Volturana Appula, Avellino, Lacedonia.

____________

PROGRAMMA

15.30 Registrazione dei partecipanti

Saluti del Sindaco del Comune di Rocchetta Sant’Antonio (FG), Valentino PETRUZZI, Sindaco di Rocchetta Sant’Antonio e di Maria Incoronata FREDELLA, Presidente dell’Associazione Culturale log01

Interverrà Michele LASTILLA, Responsabile regionale e coordinatore della Rete delle Antenne PON della Regione Puglia per presentare il progetto.

Introduce e coordina : Leonardo Chiauzzi, Università degli Studi della Basilicata

Sono stati invitati i Sindaci e gli Amministratori dei seguenti Comuni del Subappenino Dauno e delle aree interne della provincia di Avellino:

Accadia, Biccari , Bovino, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio Valmaggiore, Deliceto, Faeto, Monteleone di Puglia, Orsara di Puglia, Sant’Agata di Puglia, Troia, Volturino, Lucera, Ascoli Satriano, Candela, Castelnuovo della Daunia, San Severo, Alberona, Anzano di Puglia, Carlantino, Castelluccio dei Sauri, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Motta Montecorvino, Panni, Roseto Valfortore,, San Marco la Catola, Volturana Appula, Avellino, Lacedonia.

Il territorio si racconta. Idee di impresa e di innovazione urbana dai territori dei Monti Dauni.

Sono previsti i seguenti interventi:

– Licia Grazia CORBO, Progetto CERASETTA. Dall’idea allo sviluppo dell’idea: un modello di impresa basato sul confronto tra pubblico e privato, finalizzato alla valorizzazione del territorio attraverso il recupero di terreni incolti e il recupero delle tradizioni. Quali prospettive per una start-up? Ne discuteremo con l’ideatrice e con l’Università degli Studi di Foggia. CERASETTA, è coordinato da: Masserie Creative, GENERA e si avvale del supporto del Dip. di Scienze Agrarie degli Alimenti e dell’Ambiente (SAFE), Università degli Studi di Foggia (Prof.sse: Carla Severini e Laura de Palma), è sostenuto dal DARE_Puglia e dal Comune di Rocchetta Sant’Antonio.

Alessandro GISOLDI, AROTEC, AROTECHNOLOGY, un’idea d’innovazione per un piccolo opificio specializzato nella realizzazione di sistemi meccanici, oleodinamici, e pneumatici per macchine agricole. Il ruolo della ricerca e della prototipazione nella gestione di piccoli opifici specializzati nella realizzazione di sistemi automatizzati meccanici.

– Luigi DI CARLO, Ass. Z’Unica (Lucera), IL GIARDINO DEGLI ESEMPI–ORTI BOTANICI, progetto di Z’Unica in collaborazione con il Comune di Lucera, per il recupero e la riqualificare degli spazi urbani. Comunicazione integrata dei servizi relativi alla gestione del territorio interessato dal Progetto. L’idea di progetto in linea con il “Piano d’Azione per i Giardini Botanici nell’Unione Europea”, dedica gran parte delle sue attività alla Conservazione ex situ della flora, alla Ricerca, alla Divulgazione e all’Educazione ambientale: gli Orti Botanici ed i Giardini storici, che sono musei viventi, luoghi multidisciplinari di incontro e scambio culturale. L’area campione è il giardino interno al palazzo Clearco-Cavalli situato a pochi passi da Piazza Duomo.

Tavola rotonda

Interverranno gli amministratori dell’area dei MONTI DAUNI e delle AREE INTERNE della Campania per un confronto tra realtà locali ed interregionale.

Partecipano ai lavori:

Fulvio OBICI, Responsabile dell’Informazione, Comunicazione e Animazione Territoriale del PON FSE-FESR 2014-2020 Ricerca e Innovazione- MIUR -Dipartimento Programmazione, Coordinamento e Affari Economici. Servizio per lo Sviluppo ed il Potenziamento dell’Attività di Ricerca.

On.Titti DE SIMONE, Presidenza della Regione Puglia

Pasquale ORLANDO, Autorità di Gestione del POR FSE-FESR 2014-2020 Regione Puglia;

Giuseppe GRANDALIANO, Professore Associato di Nefrologia, Direttore S.C. Nefrologia Dialisi e Trapianti Azienda Ospedaliera-Universitaria “OO.RR.” Foggia

Carmelo ROLLO, Presidente regionale ACI (Alleanza delle Cooperative Italiane) e Vicepresidente nazionale Lega Coop

È previsto l’intervento del Governatore della Regione Puglia,

Michele EMILIANO