Il giorno 31 Marzo 2015, alle ore 9.30, presso l’auditorium del Palazzo ex-G.I.L., si terrà l’incontro dal titolo “Oltre – Metafisica fisica e gioco delle forme”.
La Fondazione Molise Cultura promuove l’iniziativa proposta dall’associazione culturale sannita log01 (www.log01.it). L’idea è quella di celebrare de Chirico e il suo concetto di metafisica nella pittura, in un incontro che prevede un approccio audace ma al contempo avvincente e che vede la sua realizzazione in un provocatorio gioco di continui parallelismi tra le intuizioni scientifiche (classiche e moderne), atte a spiegare la struttura nascosta dei fenomeni, e il significato onirico che ad essi spesso si associa, espresso magistralmente nelle tele dell’artista.
Le opere di de Chirico rappresenteranno, quindi, un punto di partenza per un più ampio ragionamento volto a promuovere la cultura, in ogni sua forma, con particolare attenzione a quella tecnico‐scientifica.
L’obiettivo, in coerenza con le mission dell’associazione log01, è quello di ridimensionare ogni forma di preconcetto dicotomico tra sapere scientifico e sapere umanistico e, attraverso ‘filtri emozionali’, stimolare la curiosità, l’immaginazione e la creatività, punti di convergenza tra i due campi del sapere.
La visione di base, linea conduttrice, è quella di giocare con i contenuti. All’interno di un fenomeno risalire ad altro, ossia a ciò che non si vede, ma che con esso si rende plausibile.
Rafforzare il concetto del “nulla è piatto”, dimostrando che ogni cosa nel reale è ricca di significato. Tale significato lo impressiona l’arte metafisica, rifiutando l’idea per la quale la realtà debba essere rappresentata con la sola e sterile riproduzione delle forme (forme geometriche), sostenendo, all’opposto, che il pennello dell’artista debba attraversarla velandola del ‘dubbio’, elemento alla base della ricerca critica del sé e della conoscenza, caricandola di significato (forme concettuali). Celebrare la magia che risiede in un’interpretazione soggettiva di una realtà …fluida. In un’accezione kantiana, “come se non fosse l’osservazione dei fenomeni a plasmare le nostre conoscenze, ma le nostre categorie mentali a plasmare la visione che abbiamo del mondo”.
Sarà il Prof. Lorenzo Canova, professore di storia dell’arte contemporanea dell’Unimol, componente del board della Fondazione de Chirico e curatore della mostra, a dare inizio all’incontro conducendoci alla scoperta di Giorgio de Chirico e del suo concetto di metafisica.
Il Prof. Ferdinando Casolaro, docente di matematica presso l’Università degli Studi del Sannio, affronterà il tema della metafisica da un punto di vista matematico e geometrico.
Seguiranno, infine, gli interventi del Prof. Pietro Cerreta, fisico e fondatore dell’associazione ScienzaViva, che introdurrà il concetto di metafisica nella fisica, e del Prof. Luigi Capuozzo, Ingegnere chimico, docente, divulgatore scientifico e membro A.I.F. Associazione per l’Insegnamento della Fisica.


L’evento è patrocinata da ARATRO -Archivio delle arti elettroniche dell’Università degli Studi del Molise-, dalla Mathesis – Società Italiana di Scienze Matematiche e Fisiche -, da Scienza Viva – Associazione per la diffusione della cultura scientifica di Calitri (AV) – e dal Lions Club di Campobasso.


LOCANDINA EVENTO


Locandina difinitiva_rgb


SPONSOR UFFICIALI


LogoCantineDUva occhialeria

 

 

Video dell’evento

 

GALLERIA FOTOGRAFICA